Partecipa al webinar: 31 maggio ore 10.30
Se non vedi il messaggio puoi usare questo link
ManageEngine Desktop Central
Il ransomware WannaCry ha attaccato i network di tutto il mondo: non esserne vittima anche tu!
Cos’è WannaCry?
Anche detto WannaCrypt o WCrypt, questo ransomware colpisce tutti i sistemi operativi Windows (da Xp al 10) che non sono stati correttamente aggiornati. Generalmente entra nel network sotto forma di allegato ad una e-mail e si diffonde con estrema velocità attraverso la rete LAN, cripta tutti i dati contenuti nel tuo hard disk e sfrutta le porte TCP & UDP per diffondersi nella rete.
Partecipa al webinar
31 maggio ore 10.30 - 11.30
Iscriviti al webinar
Cosa succede ai computer quando vengono infettati da WannaCry?
Questo è ciò che vedrai sul tuo schermo:
WannaCry
Tutti i dati sull’hard disk infetto sono stati criptati e non ti sarà possibile accedervi. Riceverai una richiesta di riscatto da pagare in bitcoin.
Quale tipo di file possono essere infettati?
Praticamente TUTTI!
  • Tutti quelli della suite Microsoft Office (.ppt, .doc, .docx, .xlsx, .sxi).
  • E di altre Suite Office meno diffuse (.sxw, .odt, .hwp).
  • Estensioni di archiviazione o multimediali (.zip, .rar, .tar, .bz2, .mp4, .mkv)
  • Email (.eml, .msg, .ost, .pst, .edb).
  • Database (.sql, .accdb, .mdb, .dbf, .odb, .myd).
  • Codici origine e file originali per sviluppatori (.php, .java, .cpp, .pas, .asm).
  • Chiavi e certificati di criptaggio (.key, .pfx, .pem, .p12, .csr, .gpg, .aes).
  • Estensioni per graphic designer e web developer (.vsd, .odg, .raw, .nef, .svg, .psd).
  • File di macchine virtuali (.vmx, .vmdk, .vdi).